Post

Visualizzazione dei post da giugno 13, 2010

CHE COSA SONO GLI OLI ESSENZIALI

Immagine
(di Irene Balloi)

(prima parte)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

CHE COSA SONO GLI OLI ESSENZIALI

Ricerca, a cura di Irene Balloi
Gli oli essenziali sono miscele complesse di sostanze volatili e odorose,
liquide o
solide, prodotte da molte piante e raccolte all’interno delle cellule
vegetali sotto
forma di minuscole goccioline, dentro cavità rotondeggianti dette vacuoli.
Essi
sono intimamente connessi con i processi vitali che si svolgono
nell’organismo
vegetale e si possono localizzare in diverse strutture della pianta, alle
quali
conferiscono l’odore caratteristico: nelle foglie, negli steli, nei frutti,
nella scorza
dei medesimi, nei rami, nel legno, nella corteccia, nella resina, nei fiori,
nei semi,
nella radice, nel rizoma

Attraverso diverse procedure queste miscele di sostanze
sono estratte e quindi utilizzate dall’uomo. Per alcune varietà di piante
possono
essere estratti oli essenziali differenti dal punto di vista qualitativo e
quantitativo,
da parti diverse della stessa pia…

La religione della natura e dell'eros di Alain Danielou - 18/06/2010

Immagine
La religione della natura e dell'eros di Alain Danielou - 18/06/2010









L'universo è un'opera meravigliosa d'armonia, di bellezza, d'equilibrio. Sono possibili altri universi, fondati su altre formule. Quello in cui si trova l'uomo è il risultato di una scelta nel pensiero di quel principio immenso, inconoscibile, indefinibile, da cui sono nati gli dei, la materia e la vita.

Non può esserci nulla che non sia implicito nella propria causa. Se il pensiero esiste negli esseri, il pensiero è necessariamente parte del principio cosmico che li ha originati. Esiste dunque un pensiero universale, una coscienza universale, e la creazione non è soltanto un caso, ma la scelta di una volontà trascendente che l'ha voluta così com'è. Tutti gli elementi che costituiscono il mondo sono interdipendenti, sono parte di un tutto. Non c'è uno iato, una discontinuità nell'opera del Creatore. Il mondo minerale, il mondo vegetale, il mondo animale e umano, e i…

Soleí Canon (Pachebel - Canon) - Fantasía Flamenca

SOLO PER OGGI

Immagine
Solo per oggi
immagina una luce bianca
che si espande dall’ombelico
e illumina tutto il tuo essere
espandi questa luce intensa d’Amore
a tutta la Terra.

Solo per oggi
abbraccia un albero
cosi’ potrai
trasmettere e ricevere
Amore dalla Nostra Madre Terra

Agendo come fosse Amore
creiamo un’onda di Gratitudine e di Piacere
che alimenta e nutre
la Pace e l’Amore per il nostro Pianeta
che vive e sente
ogni nostro respiro
ogni nostra azione
restituendoci Amore.

CONSAPEVOLEZZA 2

Immagine
Credo che qualsiasi processo che espanda la consapevolezza di sé e ci permetta di osservare e interagire con il nostro inconscio apra la porta alla trasformazione.
Grazie alla consapevolezza, possiamo attivamente trasformare la nostra vita per colmarla di amore, salute e prosperità.
L’uso di queste nuove tecniche di “soprascrittura” fornisce un modo per comunicare con le cellule del tuo corpo
ed è un ponte verso la biologia trasformativa e la psicologia.
(Bruce Lipton)

CONSAPEVOLEZZA

Immagine
Buongiorno amici...consapevolezza....si, portiamo l'accento sulla consapevolezza....è l'unico modo per sfuggire ai mali che ci attanagliano...se siamo consapevoli nell'attimo presente, il passato ed il futuro semplicemente non esistono...esiste solo l'attimo presente...l'unico in cui posso agire, modificare e cambiare...

CONSAPEVOLEZZA

Immagine
Buongiorno amici...consapevolezza....si, portiamo l'accento sulla consapevolezza....è l'unico modo per sfuggire ai mali che ci attanagliano...se siamo consapevoli nell'attimo presente, il passato ed il futuro semplicemente non esistono...esiste solo l'attimo presente...l'unico in cui posso agire, modificare e cambiare...

LIBRO "RIPRENDITI L'ANIMA"

Immagine
Alfonso Crosetto Riprenditi l'Anima Come guarire le tue ferite più profonde e rinascere in questa vita Uno Editori
€ 13.9 Descrizione Con la prefazione di Sandra Ingerman
Separazioni,traumi,abusi,violenze e tutti gli episodi dolorosi della nostra vita intrappolano frammenti della nostra essenza, del nostro Se invisibile che è la nostra parte vitale e spirituale.
Una parte di me se n’è andata con lui/lei
come se mi si fosse rotto qualcosa dentro
da allora non mi sento piu felice
non mi sento più la stessa/o
anche quando tutto va bene mi sento infelice/triste
sento gelo dentro di me
ho sentito uno squarcio interiore
ho smesso di sorridere e la vita mi sembra un peso
mi manca qualcosa
Ho un vuoto dentro.
Mi sento morto/a dentro Tutti noi subiamo traumi piccoli o grandi nella nostra vita, tutti noi abbiamo ferite nella nostra anima.
“Se le ferite sono nella tua Anima a nulla serve lavorare sulla tua mente o sul tuo corpo l’unica cosa che davvero ti serve e capire co…

I valori dell'integrazione galleggiano su un mare di silenzi

I valori dell'integrazione galleggiano su un mare di silenzi (a cura di Salvatore Nocera*)Se infatti va riconosciuto che documenti come la recente Circolare n. 38, prodotta dal Ministero dell'Istruzione, sono importanti, in quanto richiamano efficacemente i valori fondativi dell'integrazione, aggiornati alla luce della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e delle Linee Guida dell'agosto 2009, tutto ciò deve però scontrarsi con i silenzi del Ministero stesso, di fronte alle numerose richieste da oltre un anno ufficialmente avanzate, da parte delle associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie Con la Circolare n. 38/10 il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) ha ripartito tra gli Uffici Scolastici Regionali le somme - ridottesi a causa dei tagli - rinvenienti dalle Leggi 440/97 sull'offerta formativa (Istituzione del fondo per l'arricchimento e l'ampliamento dell'offerta …

FISH e FAND: storica mobilitazione unitaria e manifestazione il 1° luglio

FISH e FAND: storica mobilitazione unitaria e manifestazione il 1° luglio Le comuni considerazioni negative rispetto ai contenuti e alle logiche della Manovra Finaziaria Correttiva, ma anche l'unanime preoccupazione per lo stigma che una campagna mediatica ha subdolamente diffuso nel Paese, equiparando brutalmente i "falsi invalidi" alle persone con reali e drammatici problemi di disabilità, oltre alla delusione nel rilevare che l'attenzione politica al mondo della disabilità è limitata al contenimento della spesa e non piuttosto al consolidamento di politiche sociali per la non autosufficienza, il cui carico è sulle spalle delle famiglie, e per l'inclusione sociale. Tutto ciò ha cementato l'unione tra la FAND e la FISH, le due Federazioni italiane che raggruppano le maggiori e più significative associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari, per una mobilitazione comune che culminerà con una manifestazione nazionale …

Vent'anni di impegno per combattere la sindrome di Rett

Vent'anni di impegno per combattere la sindrome di Rett Li festeggerà con una tre giorni di lavoro e festa a Siena, dal 18 al 20 giugno, l'AIR, associazione nata per occuparsi della sindrome di Rett, patologia neurodegenerativa progressiva, definita anche come "malattia delle bimbe dagli occhi belli", prendendo spunto da un appellativo che lo scopritore di essa, Andreas Rett, ripeteva spesso, riferendosi alle persone che ne sono affette (esclusivamente bambine)
Una bimba affetta da sindrome di RettCongressi nazionali, la rivista «Vivirett», il grande successo del Primo Congresso Europeo organizzato a Milano nel giugno del 2009 (se ne legga nel nostro sito cliccando qui): sono solo alcune delle significative realizzazioni promosse dall'AIR (Associazione Italiana Rett), nata per occuparsi della sindrome di Rett, patologia neurodegenerativa progressiva, definita anche come "malattia delle bimbe dagli occhi belli", prendendo spun…

Forse quel muro comincia a sgretolarsi

Forse quel muro comincia a sgretolarsi (di Franco Bomprezzi*)
Certo, è presto per "cantare vittoria", ma lo sforzo di comunicazione, massiccio e persino commovente, da parte di associazioni, singoli, persone con disabilità, genitori, operatori, indignati per l’errore clamoroso contenuto nella manovra economica di Tremonti, che prevede l’innalzamento della percentuale di invalidità dal 74 all’85 per cento per accedere all’assegno di invalidità di 256 euro mensili, sembra stia cominciando a fare breccia nel muro del silenzio, innalzato prima di tutto, in modo colpevole, dai giornalisti e da tutti gli organi d'informazione. Oggi, dev'essere chiaro, nessuno sta seriamente difendendo l'attuale attribuzione delle indennità e delle pensioni. Si tratta infatti di un sistema decrepito, farraginoso, sicuramente ingiusto, all’interno del quale l’abuso, o la falsa certificazione, si possono annidare con facilità. Ma questo non ha nulla a che veder…