Post

Visualizzazione dei post da febbraio 17, 2013

PREGHIERE QUOTIDIANE ALL'ANGELO CUSTODE

Immagine
Postato da Mariu Al nostro Angelo Custode
“Angelo che mi custodisci, dammi la forza di realizzare i miei propositi di crescita, dammi spirito di collaborazione e di servizio. Potenzia la mia volontà con la tua forza. Aiutami nelle cose quotidiane, sia materiali che spirituali. Sviluppa in me le tue doti angeliche, che veda i miei difetti, e che possieda compassione e pazienza. Aiutami a controllare pensieri, desideri e azioni. Sostienimi nel cammino verso la Luna e proteggimi dagli assalti delle Tenebre. Così sia.” Preghiera del Mattino
“Angelo mio Custode, un nuovo giorno comincia. Io apro gli occhi e tu non li hai mai chiusi. Come mi hai protetto per la notte, custodiscimi, proteggimi e benedicimi in questa giornata. Che io non perda la calma, la speranza e la fiducia. Che possa ricevere amore e donarlo a tutti coloro con cui verrò in contatto.”
Preghiera Serale di Ringraziamento
“Vi benedico e ringrazio tutti, Angeli di Dio Padre. Grazie per l’amore, la protezione, la vicina…

Le porte interiori meditazioni quotidiane 23 febbraio

Immagine
Le porte interiori
meditazioni quotidiane
23 febbraio

Più ricevi, più devi donare. Non tenere nulla per te, ma dona, e continua a
donare, cosicché farai spazio affinché sempre più cose ti arricchiscano. Più
ti rendi conto dei cambiamenti in corso e sei ricettivo, più questi possono
prodursi; essi diventano parte di te e tu parte di loro. Il terreno è stato
preparato e seminato. Ora è il tempo della crescita, dell'espansione e della
fioritura: ecco ciò che sta accadendo in questo momento. Contempla la
meraviglia e la bellezza di tutto ciò, e osserva come sempre più anime si
destano e diventano conscie di ciò che sta accadendo. Vi è una straordinaria
spinta in avanti. Le vie dello Spirito cominciano a diventare una realtà
vivente per un numero crescente di persone. Vivi secondo lo Spirito,
cammina lungo le vie dello Spirito e diventa tutt'uno con ogni vita.

[da: "Eileen Caddy - Le porte interiori - Amrita]


PENSIERO QUOTIDIANO PER RIFLETTERE....

Immagine
PENSIERO QUOTIDIANO PER RIFLETTERE....

"Sono pochissime le persone capaci di mantenere interiormente il
giusto orientamento. La maggior parte oscilla continuamente tra
la luce e le tenebre, ed è per questa ragione che l’avvenire
appare loro sempre incerto. Chiederete: «Ma come si fa a
mantenere il giusto orientamento?» Riunendo tutte le vostre
energie per dirigerle verso un unico obiettivo: il mondo
dell’armonia e dell’amore, il mondo divino. Anche se di tanto
in tanto apparirà qualche ombra, ciò non durerà: nella misura
in cui manterrete nella vostra mente la giusta direzione,
arriverà il giorno in cui non potrete più deviare.
Il destino umano è retto da leggi rigorose, matematiche: così
come il vostro stato attuale è il risultato di ciò che avete
vissuto nel passato, allo stesso modo il vostro futuro dipende
dall'orientamento che state dando ora alle vostre energie. "

Omraam Mikhaël Aïvanhov

I SEGRETI DELLE CATTEDRALI (terza e ultima parteparte)

Immagine
I SEGRETI DELLE CATTEDRALI (terza parte)
DAL SITO: www.esoteria.org AUTORE: ANDREA ROMANAZZI


SIMBOLOGIA DI PIETRA "La cattedrale contiene nelle sue sculture e nella sua geometria l'alfabeto necessario per decifrare il Libro di cui è l'incarnazione. Libro aperto, perché offerto agli occhi di tutti; libro chiuso, perché il nostro pensiero e la nostra vita devono essere in armonia con il messaggio della cattedrale, se vogliamo riuscire a percepirlo".CHRISTIAN JACQ "La cattedrale propone degli ornamenti che non vengono scelti per piacere, ma per presentare alla vista del popolo una teologia della Chiesa".GEORGES DUBY La simbologia dell’arte sacra ha notevoli fonti iconografiche: innanzitutto la Bibbia (in particolare i Salmi, la Genesi, Ezechiele, i Vangeli, l'Apocalisse), ma anche in alcuni casi i Vangeli Apocrifi i testi patristici (Padri e Dottori della Chiesa come sant'Agostino, sant'Ambrogio, san Giovanni Crisostomo, san Giro…

I SEGRETI DELLE CATTEDRALI (SECONDA PARTE)

Immagine
I SEGRETI DELLE CATTEDRALI (SECONDA PARTE)
DAL SITO: www.esoteria.org AUTORE: ANDREA ROMANAZZI




CARATTERISTICHE COMUNI DELLE CATTEDRALI La maggior parte delle cattedrali venne costruita su luoghi che in epoche passate era considerati sacri ed erano legati in particolare al culto della Grande Madre, ritenuto il culto unitario più vasto e diffuso prima del Cristianesimo, molti di questi luoghi inoltre sono dei veri e propri nodi di correnti terrestri, ovvero quei punti in cui l'energia terrestre è molto forte e che secondo alcuni studiosi sarebbero anche alla base dei grandi allineamenti di megaliti come Carnac o i cosiddetti Leys. La pianta di quasi tutte le cattedrali gotiche ha la forma di una croce latina. Questo è, secondo Fulcanelli, un ulteriore motivo per considerare le cattedrali come edifici esoterici, la croce infatti "é il geroglifico alchemico del crogiuolo". Ed è nel crogiuolo che la materia prima necessaria per la Grande Opera alchemica muore, per poi…

I SEGRETI DELLE CATTEDRALI

Immagine
I SEGRETI DELLE CATTEDRALI
DAL SITO: www.esoteria.org AUTORE: ANDREA ROMANAZZI "…Sostenere che una scultura è riuscita meglio di quella accanto, è un’assurdità: sono giudizi da analista, da uomo esteriore. Ogni opera possiede la luce del risveglio: con intensità diverse, tutte insegnano..."


INTRODUZIONE: Presumere che una sola civiltà abbia avuto il privilegio di possedere la Sapienza condurrebbe a uno sclerotizzante dogmatismo. La Sapienza si è espressa in varie forme nel corso di più epoche civilizzatrici e in luoghi diversi : si pensi per esempio all’antica Cina , all’India dei Veda , alle civiltà degli indiani nordamericani… …L’ Irlanda fu una tappa significativa per il repertorio simbolico dell’antichità. Sulle stele e sulle croci irlandesi compaiono animali fantastici e forme geometriche come le svastiche e le ruote cosmiche …La cultura sumero-babilonese ha dato al Medioevo notevoli lasciti simbolici. Pensiamo per esempio alla descrizione del paradiso , al tema…

EQUILIBRARE, PULIRE, ENERGIZZARE I CHAKRA

Immagine


I nostri cntri enegretici, i chakra, sono “organi” spirituali che governano il flusso di energia nel nostro corpo, influenzando la vitalità, la prospettiva generale sulla vita e la crescita spirituale. Il flusso di energia che si muove come un fiume di luce tramite i nostri chakra, mantiene il corpo, la mente e lo spirito in uno stato positivo. Quando il flusso naturale di energia è bloccato si può creare stagnazione, depressione e persino malattie.
Alcune volte, senza renderci conto, non siamo capaci di mantenere il livello ottimale di energia e, possiamo sentirci sfiniti, svuotati e perdiamo persino la voglia di vita. Perdiamo l’energia quando guardiamo il lato negativo della vita, quando ci lasciamo in preda alla gelosia, al nervosismo, ira, agitazione, odio. Anche quando siamo in mezzo a persone “musone”, “negative”, possiamo sentirci, a un certo punto, senza energie. Per pulire, equilibrare e caricare i chakra ci sono più metodi. Comunque, non va mai dimenticato c…

Incontro con un uomo straordinario: Georgi Ivanovic Gurdjieff

Immagine
Incontro con un uomo straordinario: Georgi Ivanovic Gurdjieffdi Walter Catalano
Nell'agosto del 1944 un vecchio signore dall'aspetto vagamente orientale uscì dal suo appartamento al numero 6 di Rue des Colonels-Renard ed attraversò le vie concitate di una Parigi in cui gli occupanti tedeschi si preparavano a fare i bagagli. Era diretto alla camera d'ospedale dove un giovane di poco più di trent'anni stava morendo per le conseguenze dell'infezione ad una ferita procuratagli da un bombardamento americano. Il giovane si chiamava Luc Dietrich, aveva scritto due romanzi1 ed era indubbiamente un allievo molto dotato; il vecchio signore si chiamava Georgi Ivanovic Gurdjieff e sotto molti aspetti lo si sarebbe potuto dire un maestro.
Maestro e allievo si guardarono senza parlare: non c'era molto da dire. Poi il maestro depose nelle mani tremanti dell'agonizzante il dono che aveva portato con sé: un'arancia. Molti uomini intelligenti, come lo scrittore, utopista e …