Post

Visualizzazione dei post da aprile 14, 2013

VIAGGIO ASTRALE, VIBRAZIONE, PAURA, SESSUALITA'

Immagine
IL CORPO ASTRALE

Nella teoria occulta e' universalmente riconosciuto che l'uomo e' composto da diversi corpi, ognuno dei quali compenetra l'altro e ognuno dei quali svolge mansioni differenti. A tal proposito l'uomo utilizzerebbe il " corpo astrale " per accedere ad un piano composto di materia molto piu' sottile rispetto a quella fisica, detto " piano astrale ". Siccome il corpo astrale e' composto di una materia molto piu' sottile rispetto alla materia fisica, esso puo' tranquillamente occupare lo stesso spazio occupato dal corpo fisico e compernetrarne ogni sua parte. Il corpo astrale non e' sviluppato e strutturato in maniera uguale in tutte le persone ma varia a seconda dell'evoluzione della persona stessa. (Per una spiegazione approfondita e molto dettagliata sulla composizione del corpo astrale vi rimando alla sezione libri di questo stesso sito a visionare il testo "Il corpo astrale di Arthur …

Cardo mariano, secoli di salute

Immagine
Cardo mariano, secoli di salute Noto come “erba santa”, fin dal Medioevo il cardo mariano è noto e utilizzato per la cura delle malattie epatiche e per stimolare la digestione
Erba santa, erba benedetta, erba antichissima….Il cardo mariano porta con sé un’eredità di secoli di salute. Consigliato fin del medioevo dalla mistica guaritrice Ildegarda Von Bingen come depurativo e stimolante della funzione epatica, continua ancora oggi ad essere una delle erbe chiave per la cura delle malattie epatiche e per stimolare la digestione. La sostanza medicamentosa che si ricava dal Cardo Mariano si chiama Fructus Cardui Marine: attenzione a non confonderla con il cardo benedetto, Herba Cardui Benedicti.
I fiori purpurei  del cardo mariano custodiscono un elisir
Identikit: si tratta di una pianta spontanea che cresce nelle regioni del Mediterraneo, ha foglie biancastre e fiori rosso porpora. 
Caratteristiche: protegge il fegato da agenti tossici, come il tetracloruro di carbonio e favorisc…

Il Quadrato Magico del SATOR Parte 6 - Un approccio matematico

Immagine
Il Quadrato Magico del SATOR

Parte 6 - Un approccio matematico

Tutti conoscono il fascino del quadrato magico palindromo del SATOR, trovato graffito sui muri tra le rovine di Pompei e presente in diverse chiese o palazzi antichi come emblematica effigie, sul cui significato ancora oggi si discute. Partendo dall’ipotesi che il quadrato possa avere anche un senso numerologico, ovvero ipotizzando di voler sostituire ad ogni lettera un valore numerico (dove a lettera uguale corrisponde numero uguale), è possibile ottenere dei quadrati magici in senso matematico, ovvero schemi numerici in cui la somma dei valori sulle righe, sulle colonne e sulle diagonali dia sempre lo stesso risultato? Il presente studio dimostra che con il SATOR questo tipo di approccio è possibile. Verrà ricavata una forma generale del quadrato numerico, e le formule necessarie per la sua costruzione. Al lettore, poi, è demandata l’eventuale traduzione in Scienza Ermetica…


I quadrati magici
Nell’ambito del…

Il Quadrato Magico del SATOR-Parte 5 - Altri quadrati palindromi

Immagine
Il Quadrato Magico del SATOR
Parte 5 - Altri quadrati palindromi

Il Quadrato Magico degli Inca



È stato scoperto che un quadrato magico analogo a quello del SATOR era noto in Perù agli antichi Inca. Si tratta ancora di un quadrato 5 x 5, recanti parole in lingua Quechua: MICUC ISUTU CUYUC UTUSI CUCIM. Anche questo schema veniva impiegato presso gli Inca con fini magico-sapienziali. Quello che sorprende è innanzitutto il fatto che, come nel caso del SATOR, la traduzione letterale è resa difficoltosa dalla presenza di una parola misteriosa, che non ha corrispondente nella lingua in cui è scritto, in questo caso UTUSI. La traduzione più soddisfacente di questo quadrato è: «Un pedicello che mangia l'UTUSI che si dimena è felicità». La seconda caratteristica straordinaria è che la lingua Quechua era rigorosamente orale, non esisteva niente di scritto. Il quadrato, perciò, è stato composto a memoria, tramandato a voce e veniva compreso a mente. Tutto ciò ha una portata strao…

TRATTO DA " *(Messaggio per iun aquila che si crede un pollo)*

Immagine
"Consapevolezza, senza valutare sempre tutto" - di Anthony De Mello

Volete cambiare il mondo? Che ne dite di cominciare da voi stessi? Che ne
dite di venire trasformati per primi? Ma come si ottiene il cambiamento?
Attraverso l'osservazione. Attraverso la comprensione. Senza interferenze o
giudizi da parte vostra. Perché quel che si giudica non si può comprendere.

Quando dite di qualcuno: «Quello è un comunista» in quel momento la
comprensione si è fermata. Gli avete appiccicato addosso un'etichetta.
«Quella è una capitalista». In quel momento si è fermata la comprensione.
Le avete appiccicato addosso un'etichetta, e se a quell'etichetta sono
attribuiti dei sottintesi di approvazione o disapprovazione, tanto peggio!
Come potrete mai capire quel che disapprovate, o anche quel che approvate?

Le parole che vi sto dicendo vi sembrano arrivare da un altro mondo, vero?

Nessun giudizio, nessun commento, nessun atteggiamento: semplicemente, si
osserva, si studia, si …

IL VIAGGIO ASTRALE - I PRIMI PASSI

Immagine
IL VIAGGIO ASTRALE

DEFINIZIONE Che cosa è il viaggio astrale? Essenzialmente lo definirei una "possibilià" o una "abilità" da sviluppare con un po' di pratica. Nello specifico se vogliamo dare una definizione, seppur riduttiva per l'ampiezza di questo argomento, il viaggio astrale è la "possibilità" che ha l'essere umano di abbandonare "temporaneamente" il proprio corpo fisico e vivere esperienze in mondi sottili, ovvero nel piano astrale, in maniera volontaria e consapevole attraverso l'uso e lo sviluppo del corpo astrale. VIAGGIO ASTRALE E NDE Comprendo che il lettore a questo punto potrebbe apparire sconcertato o disorientato. Vorrei riflettere sulla parola "temporaneamente" utilizzata poco sopra: non siamo forse tutti a conoscenza di persone che dopo un incidente, coma o durante un'operazione medica hanno riportato la descrizione di loro stessi come spettatori attivi, esponendo nei più piccoli part…

Il Quadrato Magico del SATOR Parte 4 - Il SATOR e il mistero di Rennes-le-Château

Immagine
Il Quadrato Magico del SATOR
Parte 4 - Il SATOR e il mistero di Rennes-le-Château

Nell’ambito del ricco e colorato mosaico rappresentato dalle vicende che costellano il mistero di Rennes-le-Château, di cui si parla più approfonditamente in un'apposita sezione speciale di questo sito, si sono venute ad aggiungere ad un certo punto altre tessere legate al Quadrato Magico. Si tratta, in entrambi i casi riportati di seguito, di enigmatici ritrovamenti su pietra, che accennano o raffigurano il SATOR in maniera diversa, ed assai più misteriosa, del solito. Si tratta di ulteriori elementi di indagine che arricchiscono, secondo alcuni, o contribuiscono a confondere, secondo altri, il complesso rompicapo legato alle vicende dell’abate Sauniere, e del piccolo paese del sud della Francia in cui era stato chiamato ad officiare.

La misteriosa pietra di Stenay

(a) (b) Fig. 1 - Riproduzione della pietra di Stenay e corrispondenza con il SATOR

Nel 1873 un certo M. Rivart, proprietario d…

Il Quadrato Magico del SATOR-Parte 3 - Le connessioni con i Templari

Immagine
Il Quadrato Magico del SATOR
Parte 3 - Le connessioni con i Templari

In Italia il Quadrato Magico si ritrova in parecchi luoghi, oltre al già citato Pompei. In una scheda apposita ne ho riportato un censimento, che viene aggiornato ad ogni nuova scoperta o approfondimento. Anche in numerose località europee è possibile rintracciare il Quadrato. Si parte soprattutto dalla Francia, dove il SATOR è presente nella chiesa di San Lorenzo a Rochemaure (Ardeche, fig. 1), in una vecchia casa di Le Puy (Haute-Loir), nei castelli di Chinon (Indre-et-Loire, dove tra i numerosi graffiti presenti, di origine templare, si trova anche altri due importanti simboli di cui si occupa questo sito, la Triplice Cinta e il Centro Sacro), di Jarnac (fig. 2) e di Gisors, e nella Maison de Justice di Valbonnais. In Spagna lo si trova tracciato presso il santuario di San Giacomo di Compostella, celebre meta di pellegrinaggi medievale; in Ungheria, inciso su una tegola della "villa publica" di…

Il Quadrato Magico del SATOR (Parte Seconda)

Immagine
Il Quadrato Magico del SATOR
Parte 2 - Ipotesi interpretative

Possibili significati letterali
SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS
L'interpretazione letterale del Quadrato è già controversa, perché non vi è una soluzione unica. Il problema nasce tutto dalla parola AREPO, alla quale si è tentato di dare diversi significati. C'è chi vi ha visto un nome proprio di persona (Arepo, -onis), e quindi il senso della frase diventerebbe: «Il seminatore Arepone mantiene in opera le ruote». Ma molte sono le critiche a questo tipo d'interpretazione, perché Arepone, come nome proprio, non s'è mai sentito. L'interpretazione più comune fa derivare il latino arepus dal celtico arepos, che vuol dire "carro". La traduzione allora diventerebbe «Il Seminatore, sul carro, tiene con cura le ruote». In tal caso prevarrebbe un'interpretazione di carattere cristiano, dove il Seminatore sarebbe Dio e per ruote s'intenderebbe l'insieme delle sfere celesti. Il senso, q…