FRASI PER ALLIETARE IL VOSTRO SPIRITO, SI, VI SENTIRETE MEGLIO...





Non desidera nulla ... 
Come il contadino incanala l'acqua,
come il fabbro raddrizza le sue frecce,
come il falegname lavora il legno,
così il saggio lavora se stesso.

Come una rupe non è scossa dal vento, egli non è scosso
dall'elogio o dal biasimo degli uomini. Nell'udire la verità,
il suo cuore diventa come un lago profondo, limpido e calmo.

Non desidera nulla e non parla a vuoto. Qualsiasi cosa gli accada,
nella fortuna e nella disgrazia, va per la sua strada
senza attaccarsi a nulla.

Non desidera né figli, né ricchezza, né potere, per sé o per altri.
Non cerca di imporsi con mezzi sleali.

Il saggio lascia la via dell'oscurità  per quella della luce.
Lascia la propria casa nel mondo per dimorare soltanto in se stesso.

Dhammapada 80,81,82,83,84,87 








E' quel che è ... 
È assurdo dice la ragione
È quel che è dice l’amore.

È infelicità dice il calcolo
Non è altro che dolore dice la paura
È vano dice il giudizio
È quel che è dice l’amore.
È ridicolo dice l’orgoglio
È avventato dice la prudenza
È impossibile dice l’esperienza
È quel che è dice l’amore.

(Eich Fried) 










La vostra terra ... 
Non dite genti del mio popolo, che non siete responsabili ne' colpevoli!
La vostra terra era bella quando l'avete ricevuta da Lui, ed ecco sta diventando una pattumiera!
La vostra terra era preparata per l'equa spartizione, e voi l'avete munita di punte seghettate e di frontiere. Quando Lui ve l'ha affidata, la vostra terra era destinata all'armonia e al dialogo, e voi l'avete dilaniata con gli odi e con i cannoni. La vostra terra era distribuita per la solidarieta' e la condivisione, e voi l'avete divisa in pezzi di egoismo e di rifiuto. Che cosa avete fatto, genti del mio popolo? Ascolterete la Parola, che cambia i cuori e converte le decisioni? Ascolterete, in tempo, la Parola che vi spinge a rinnovare la terra della vostra vita e del vostro amore?
 
 










La visione delle cose 
Noi non vediamo le cose come sono,
le vediamo come siamo
(Talmud)