BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

BUONA DOMENICA SERA AI LETTORI DEL BLOG



Buonasera cari compagni di viaggio sulle strade della Vita. Una nuova settimana si sta per affacciare e con se porta ufficialmente settembre, uno dei mesi più belli dell'anno.
Tra poco inizieranno le scuole  e la vendemmia e ad Asti, la mia città e Provincia, inizia un mese ricco di manifestazioni culturali che troverà il suo apice nel Palio.

Una domenica ci saranno tutte le proloco di ogni paese della Provincia che cucineranno uno o due piatti specifici della loro tradizione gastronomica, quindi nella piazza inferiore di Asti verranno costruite le casette, una per ogni proloco, dove, in mezzo a una folla tale da non riuscire a camminare, si mangeranno gli agnolotti al "plin" o il fritto misto dolce e salato, acquistando ogni piatto in una proloco diversa.

Per i disabili è attivo un servizio portato avanti dai volontari dell'Aisla, una associazione per i malati di S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica) di cui fa parte anche mio marito. Il disabile (e un accompagnatore) viene fatto sedere in una zona recintata appositamente per loro e i volontari passano a prendere le ordinazioni e i soldi per andare alle casette a farsi dare il cibo per loro. Una convenzione fatta con le varie Proloco fa in modo che non debbano far la coda così il cibo arriva caldo ai disabili e tutto insieme. Niente code per ordinare e per pagare per ogni singolo piatto. Una bella iniziativa che, però, non è sufficientemente propagandata e conosciuta, ed è un vero peccato.

Inutile dire che il vino corre a fiumi ed alla sera sono parecchi quelli che non si reggono in piedi.
Se abitate nelle vicinanze venite a vedere il palio, ma, soprattutto, il corteo medievale dei singoli rioni, ed ogni anno c'è un tema specifico. E' FA-VO-LO-SO !
Vi aspetto....
Gabry Fogli  



post scorrevoli