SISTEMATI LA CORONA



Immagine reperita nel web



(di Aruna Lavda)

__________________

Che lo sappiamo o meno – tutti portiamo una corona invisibile che ogni
tanto dobbiamo mettere a posto. Si tratta della corona degli aspetti
più elevati di noi stessi, la nostra aura invisibile, la nostra
dignità, l’autentico rispetto per noi stessi. Quando ci allontaniamo
dal nostro trono elevato, anche la corona scivola e perdiamo più che
solo una posizione.
Le hostess e le modelle dal passo felpato non si esercitano a portare
libri in equilibrio sulla testa al fine di camminare erette e
conferire un’aria di presenza e di grazia?

Se immaginassimo di avere una corona invisibile sulla testa, non
presteremmo più attenzione alla nostra andatura, postura ed
interiorità oltre che alla nostra compostezza? Hai fatto caso che
quando ti senti più fiducioso, più sicuro di te e in pieno controllo,
‘cammini a testa alta’ automaticamente?

Sposta questa idea un po’ più in avanti e immagina di essere un re.
Questa è proprio il fondamento di cui parla il Raja Yoga: il re sei
tu, quindi governa bene il tuo regno!

Sei tu il padrone della tua vita, il creatore dei tuoi pensieri, il
gestore delle tue azioni. Non è quindi giusto che siamo noi a decidere
gli affari nel nostro regno e non gli altri o i luoghi o gli eventi?
Perciò presta attenzione alla tua corona invisibile, e ti ricorderai
di rimanere sempre integro e dignitoso.
Una persona importante sa sempre chi è, anche se non è sempre
abbigliata di tutto punto! Questa consapevolezza è costantemente
presente nella sua mente. Essa ha naturalmente e automaticamente la
visione di quale sia la risposta migliore, e di conseguenza è
consapevole di ciò che ci si aspetta da lei in pubblico o in privato.

Grazie a questo autentico rispetto per se stesso, non c’è bisogno di
chiedere ad altri o di inchinarsi così tanto da far cadere la corona!
Poiché sono un re, mi rendo conto di non aver bisogno di controllare
che cosa succede nel territorio degli altri. Ho già tutto ciò che mi
occorre nel mio regno.

Quando si è consapevoli del proprio potere e posizione spirituale, si
è anche più consapevoli dell’impatto di ogni pensiero nell’atmosfera.
In quanto re, nutriamo solamente le forme di pensiero più elevate:
pensieri positivi ed elevati. Non giudichiamo ciò che è giusto e ciò
che è sbagliato, chi è buono e chi è cattivo, ma il re fa solo ciò che
è necessario fare.

Allo scopo di mantenere a posto e diritta la nostra corona, abbiamo
anche bisogno di essere retti e sinceri, senza darci arie... Se cado
nel caos e nella confusione, è quasi inevitabile che la mia corona
cadrà.
Al fine di mantenersi retti, c’è bisogno di auto-rispetto e anche di umiltà.
Talvolta le persone vivono ignorando completamente gli altri. Non è
questo il vero significato di rispetto per se stessi, ed è molto più
probabile che sia prodotto dall’ego. Ricorda l’adagio: ogni caduta è
dovuta all’orgoglio. Quando si ha rispetto spirituale per se stessi,
inevitabilmente c’è anche un naturale rispetto per gli altri.

Un re degno del suo ruolo deve ricordarsi che è lì per servire. Se
pensiamo di essere al di sopra degli altri non sapremo incontrarli nel
punto in cui sono. Ma un re che ottiene lealtà e rispetto dagli altri
è uno che sa e comprende le proprie debolezze e i propri punti di
forza, che si assume la responsabilità di se stesso e
contemporaneamente permette agli altri di essere ciò che sono, che ha
controllo su se stesso, ma non cerca di controllare, che dà piuttosto
che prendere, e che è sempre seduto sul trono invisibile del rispetto
per se stesso

E’ Ora… di mettere a posto la tua corona! Quando ti vesti, prima di
uscire, ricorda di sistemarti corona e di mantenerla diritta.
Ricordati costantemente di chi sei e mantieniti saldamente seduta su
tuo trono.

lista_sadhana@yahoogroups.com

post scorrevoli