BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

BUONA DOMENICA SERA AI LETTORI DEL BLOG




                  

Buonasera cari compagni di viaggio sulle strade della vita. Mamma è ritornata a casa oggi dall'ospedale e tutto è andato bene, quindi respiro liberamente, si è tolto il mattone che avevo sul petto.
Purtroppo per ora non posso andare a trovarla. Innanzitutto devo concordare con l'azienda che consegna l'ossigeno una spedizione a casa dei miei genitori, poi, e questo è il problema più grande, ci sono due camere da letto al primo piano, e quindi per me sono inarrivabili. C'è nè una terza al pian terreno che è a nord. D'estate va bene perchè è fresca, ma d'inverno è la più fredda e umida (siamo a 10 km dal mare) e, anche se scaldata, la temperatura rimane sempre bassa e quindi non è adatta per me.
So che sono una palla, purtroppo le condizioni di salute sono quelle che sono.
Abbiamo dovuto acquistare una monovolume per poter caricare tutto l'occorrente per me, e se viene anche mia figlia siamo costretti ad usare due sedili dietro solo per i bagagli.
Abbiamo tolto l'ultima fila di sedili per farci stare le pedane che servono a far salire e scendere la sedia elettronica, la sedia stessa, l'apparecchiatura per la respirazione, l'umidificatore dell'ossigeno, la bomboletta portatile dell'ossigeno e poi devono starci anche i bagagli.
Tutto si può fare con un po' di organizzazione, purtroppo il problema dell'umidità della stanza non si può risolvere e devo attendere giornate migliori.
Ora vi saluto e vi auguro di iniziare una buona settimana.
Gabry 


post scorrevoli