BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

AI LETTORI DEL BLOG DA GABRY




Buongiorno cari amici e compagni sulla strada della vita. E' da qualche giorno che non mi faccio sentire, ma sto cercando di venire a patti con l'amica malattia, ma, per ora, vince lei. Soffro, come complicanza del diabene, di neuropatia, cioè di una infiammazione dei nervi, oltre alla neuropatia delle piccole fibre nervose, quelle che procurano senzazioni di dolore. La coscia destra ha iniziato a bruciarmi, è come avere mille spilli che pungono ed ho chiamato il medico che mi ha fatto tutte le prove, cioè mi pungeva con la punta di uno spillo o mi toccava con un pennellino, e mentre sulla coscia sinistra riconoscevo immediatamente il tipo di contatto, sulla destra no, ma, al tempo stesso, la zona è sensibilissima al dolore.
Questo comporta che star seduta alla scrivania è doloroso, molto, e io sono anche provata da tutto questo sommarsi di complicanze. Mi sento sempre più debole e spero che arrivi la bella stagione per poter uscire a prendere un po' d'aria. Tolta qualche mezza giornata passata in ospedale, sono rinchiusa da mesi e mesi in casa. Il mio unico contatto con l'esterno siete voi.
Ora basta, devo andare a coricarmi, star seduta è doloroso. Attendo che entrino in funzione i medicinali.
Gabry

post scorrevoli