UN PENSIERO DI AIVANHOV SUGLI ANGELI




« Gli spiriti della luce non usano mai violenza verso gli esseri umani, non si impongono, non vanno mai a insediarsi in qualcuno che non li ha invitati. Viceversa, gli spiriti delle tenebre insistono, si impongono e si aggrappano.
Se volete ricevere la visita degli angeli, sta dunque a voi invitarli dicendo loro: «Qui sono io il proprietario, e sono io che vi invito. Voi potete disporre di ogni cosa, qui siete a casa vostra». Quando gli esseri luminosi sentono che stanno realizzando il desiderio del proprietario, entrano, e per entrare possono anche diventare audaci; si gettano sulle entità tenebrose ancora presenti che si aggirano in voi, e le scacciano. Dato che hanno l'autorizzazione a entrare, sono assolutamente in grado di imporsi. Ma finché il padrone o la padrona di casa non li ha invitati, essi non entrano: rispettano la sua volontà. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

MAPPA

IL GIARDINO DEI LIBRI

Acquista su Il Giardino dei Libri

MACRO

SCOPRILO SUL GIARDINO DEI LIBRI