PENSIERO DI AIVANHOV





« Che privilegio poter contemplare il sorgere del sole! Perciò, ogni anno, al ritorno della primavera, preparatevi per quei momenti unici. Nessuna presenza al mondo può introdurre in voi l’ordine e l’armonia, darvi la luce, l’amore, la pace e la gioia al pari del sole: è la sorgente che zampilla, che vibra, che fluisce… Quando riuscirete a immergervi in quel flusso di luce, non vorrete più staccarvene.
E se arriverete molto presto – prima ancora che il sole sia sorto – per vedere i primi chiarori dell’alba, sarete colti da un sentimento sacro, come se foste ammessi ad assistere ai misteri che tutta la natura sta celebrando. Vi sentirete addirittura costretti a camminare diversamente per non turbare l’atmosfera: entrerete nella vera poesia. Come non desiderare che tutti gli esseri umani possano un giorno sentire quella bellezza, quella purezza, quella vita abbondante, e attingere ad esse? »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

MACRO

Etichette

Mostra di più

POST PIU' POPOLARI