PENSIERO DI AIVANHOV




Come la maggior parte delle persone, anche voi avete sicuramente la tendenza a credere che gli altri non siano sufficientemente attenti nei vostri confronti.
Ma voi, non siete negligenti? Prestate attenzione a ogni essere, a ogni cosa?

Anche a un fiore: quando dovete piantarlo o innaffiarlo, mostrategli attenzione.
Voi pensate che, attenti o non attenti, per il fiore non cambi nulla.
Ebbene, è proprio qui che vi sbagliate… E poi, non è tanto per il fiore che dovete agire così, quanto per voi stessi, poiché siete voi a guadagnare qualcosa: vi esprimete con un gesto di attenzione, di rispetto, di amore, e quel gesto si riflette beneficamente su di voi.

Non andate a cercare altrove e lontano da voi quel che è vicinissimo.
L’esistenza quotidiana è ricca di possibilità, di incontri e di contatti con gli esseri umani, con gli animali, con le piante, le pietre e anche gli oggetti. Non siate negligenti nei loro confronti, prestate loro attenzione.
Direte: «Prestare attenzione agli oggetti?» Sì, imparate a maneggiarli coscientemente e con dolcezza. È così che armonizzerete le correnti in voi e intorno a voi. Se non sapete come agire con oggetti innocenti, cosa farete con gli esseri umani quando questi verranno a importunarvi o vi avranno fatto del male?

(Omraam Mikhaël Aïvanhov)