BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

PENSIERO SPIRITUALE DI AIVANHOV





« Poveri esseri umani: vengono continuamente bombardati da pubblicità di case, automobili, elettrodomestici, cibo, vestiti e prodotti di ogni genere, per convincerli che ne hanno realmente bisogno. Si direbbe che si cerchi di impedire loro di prendere contatto con il mondo spirituale, dove troverebbero la luce, l’amore e la pace di cui hanno tanto più bisogno. Il mondo spirituale è così ignorato e disdegnato che sono rari gli esseri in grado di percepire che è lì che devono cercare gli elementi necessari alla loro sopravvivenza. I più stanno morendo soffocati, intossicati, asfissiati.
Bisogna smettere di farsi delle illusioni. Anche se il progresso materiale facilita la vita agli esseri umani, non darà loro la felicità, e può anche condurli alla perdizione. Essi troveranno la salvezza solo sforzandosi di entrare in contatto con il mondo della luce, dove la loro anima e il loro spirito potranno finalmente respirare e nutrirsi. Quando meditiamo, quando preghiamo, non tocchiamo nulla di materiale; in apparenza è il vuoto, ma è in questo “vuoto” che la nostra anima e il nostro spirito si espandono e trovano la pienezza.  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

post scorrevoli