BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

SONO ESPLOSA !





Sono esplosa. Oggi sono esplosa come non mi accadeva da tanto tempo e con una violenza che non mi appartiene, almeno così credevo, ed ora sono stupefatta e spaventata dalla mia reazione.
E' successa una cosa semplicissima: per l'ennesima volta, sarà la cinquantesima e non esagero, mi hanno telefonato da un call-center di un noto gestore  telefonico, mio marito è uscito per commissioni e quindi ho risposto io pregandoli di non chiamare più, perchè siamo soddisfatti del gestore che abbiamo e non intendiamo cambiarlo. La ragazza non mi ascoltava, continuava a dirmi che se lasciavo che mi spiegasse il piano tariffario avrei notato la convenienza a passare a loro. Le ho detto di lasciarmi in pace che sono sotto ossigeno e parlare mi fa molta, troppa fatica. Mi domanda quando mi deve richiamare che mi sento meglio. Le rispondo che purtroppo non è uno stato passeggero, ma è una malattia cronica. Quello che mi ha fatto ribollire è che, senza conoscere nulla della mia situazione, avrei potuto essere una malata terminale, dopo che le ho detto che è una malattia cronica, con voce saccente mi risponde che ci sarà pure un momento in cui posso parlare del piano tariffario.
Come...se ho un momento in cui sto meglio sono obbligata a spenderlo con lei? Che non si è mostrata "umana" con la sottoscritta, ma ha pensato di avvantaggiarsi aggredendo una persona che in quel momento è in uno stato di debolezza. E sono esplosa...le ho detto che era una maleducata ed un avvoltoio, pronta ad approfittarsi dei più indifesi, e lei, invece di tacere o di staccare, mi ha risposto, sempre con tono saccente, che esistono i miracoli, e io le ho urlato "Bene, vorrà dire che se ho una grazia farò il contratto con il suo gestore. Ed ho tolto la comunicazione. E non riesco a capacitarmi di come sia riuscita a farmi uscire così dai gangheri. Oggi ho i piedi così gonfi che non ho più buchi per allargare le ciabatte, stamattina ho fatto un idromassaggio dei piedi con quelle vaschette che riempi con acqua e ti fa tutte le bolle, e l'effetto è gradevolissimo, sempre per cercare un modo di sgonfiare la parte. Le gambe sono enormi, e la pelle è lucidissima e pare sottile come un velo, le dita dei piedi sono nere a causa della cattiva circolazione.
E poi c'è il grosso problema respiratorio, e meno male che qui in sala abbiamo installato il condizionatore, altrimenti sarebbero guai.
Ora la smetto di annoiarvi, ma avevo bisogno di sfogarmi, di affidare alla tastiera il mio sfogo, quello di una persona che combatte per cercare di resistere.
Scusatemi. Un abbraccio a tutti.
Gabry

post scorrevoli