BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

LA MOTIVAZIONE È L’ENERGIA CHE DÀ UNO SCOPO ALLA NOSTRA VITA





La volizione, la nostra intenzione primaria, la motivazione, è il terzo tipo di nutrimento. Ci alimenta e ci fornisce uno scopo. Gran parte del rumore intorno a noi – che si tratti di annunci pubblicitari, film, giochi, musica o conversazione – ci fornisce messaggi su ciò che dovremmo essere impegnati a fare, sull’aspetto che dovremmo avere, sul successo che dovremmo ottenere e su chi dovremmo essere. A causa di tutto questo rumore ci accade raramente di prestare attenzione al nostro vero desiderio. Agiamo ma non abbiamo lo spazio o la quiete necessari per agire con intenzione.

Se non abbiamo nessuno scopo che ci nutre andiamo semplicemente alla deriva. 
...
Siamo così impegnati a fare «qualcosa» che raramente ci prendiamo un istante per osservare in profondità e interpellare i nostri più intimi desideri.
Ogni qualvolta agiamo, che sia per raggiungere la drogheria, telefonare a un amico, fare un passo o recarci al lavoro, abbiamo una intenzione, una motivazione che ci fa muovere, che ce ne rendiamo conto o meno. Il tempo passa molto rapidamente; un giorno potremmo rimanere stupiti di scoprire che la nostra vita volge ormai al termine e non sappiamo cosa abbiamo fatto con tutto il tempo che abbiamo vissuto. Forse abbiamo sprecato intere giornate nella rabbia, nella paura e nella gelosia. 

Raramente offriamo a noi stessi il tempo e lo spazio per chiederci: «Sto facendo ciò che più desidero fare con la mia vita? So almeno che cos’è che mi motiva?». 

La volizione è una straordinaria fonte di energia, ma non tutta proviene dal cuore. Se la tua motivazione è unicamente quella di guadagnare montagne di denaro o avere il più alto numero di follower su Twitter, questo potrebbe non condurti a un’esistenza appagante. Molte persone che possiedono un sacco di denaro e potere non sono felici, si sentono piuttosto sole. Non hanno il tempo di vivere la vita in modo autentico. Nessuno le capisce, e loro non capiscono nessuno.

Abbiamo bisogno di entrare in comunione con il nostro desiderio di realizzare qualcosa di più ampio del nostro sé individuale.

... Se disponi dello spazio e del silenzio per ascoltarti a profondamente potresti trovare dentro di te un intenso desiderio di aiutare gli altri, di portare amore e compassione ad altri, di generare una trasformazione positiva nel mondo. Quale che sia il tuo lavoro – che tu guidi una società, serva cibo, insegni o ti prenda cura degli altri – se vanti una forte e chiara comprensione del tuo scopo e di come il tuo lavoro sia collegato a esso, questo può costituire una potente fonte di gioia nella tua vita.

Da: Thich Nhat Hanh, Il dono del silenzio, Garzanti, 2015.

post scorrevoli