Abbiamo paura … come il resto del mondo




Se un solo essere umano comprende radicalmente il problema della paura e lo risolve, non domani o dopodomani, ma istantaneamente, influenza l’intera coscienza umana. Questo è un fatto. Come abbiamo già detto, la vostra coscienza non è proprietà privata, è il risultato del tempo, di migliaia di avvenimenti, di esperienze che sono state costruite dal pensiero. Quella coscienza è in continuo movimento, è come una corrente, un grande fiume di cui siamo parte. Non c’è una particolarità e, se guardate bene, non c’è nessuna individualità. Può non piacervi, ma guardatelo. Individuo significa un’entità indivisa, indivisibile, non frammentata, non a pezzi, ma un essere completo. Ma la maggior parte di noi, purtroppo, è frammentata, a pezzi, divisa, come il resto del mondo – infelice, preoccupata, confusa, depressa, sofferente, spaventata. 
Krishnamurti, Total Freedom, p 302

MACRO

Etichette

Mostra di più

POST PIU' POPOLARI