L'energia della Preghiera

"A volte, pregando, ci rendiamo conto che le nostre parole sono efficaci.
Capita addirittura di ottenere un risultato evidente, come se Dio ci stesse dicendo: - Sì -.
Altre volte riceviamo come risposta - Non ancora -,  - Forse -, oppure - No -.
Quel - No - è duro da recepire, ma sappiate che non è il rifiuto di Dio, del Buddha o del bodhisattva cui abbiamo rivolto la preghiera...
Quando la risposta è un - No -, non vuol dire che la nostra preghiera sia inefficace: forse sta generando risultati che noi ancora non possiamo vedere.
Con un sangha, che sia formato da due, cinque o cento persone, quando pratichiamo l'invio simultaneo dell'energia spirituale, questa si moltiplica ed è molto più efficace."

(Thich Nhat Hanh, L'energia della preghiera, pag. 40)