Il suono del silenzio




 ...[…] C’è un senso di consapevolezza che include lo stato mentale,
la postura e il respiro, per cui non c’è bisogno di selezionare una
cosa ignorando il resto. Fidatevi della consapevolezza come fonte
di sostegno, come luogo di riposo, come punto di osservazione.
Guardate l’osservatore, la tonalità emotiva, lo stato d’animo,
il corpo che respira, la postura.
[…] L’atteggiamento di cui parlo è un’attenzione rilassata, un senso di apertura, di ricettività,
un’attenzione sospesa. […]
Noto questo suono di fondo che chiamo il ‘suono del silenzio’, una sorta di riverbero,
di vibrazione. È un suono? Sia quel che sia […] comincio a notare una sorta di vibrazione
ad alta frequenza che è sempre presente. Una volta individuato il punto in cui si è
pienamente aperti, ricettivi, una volta individuato il suono del silenzio, il processo
discorsivo si ferma e si può riposare in questa corrente. ...
(Ajahn Sumedho - Il suono del silenzio)

MACRO

Etichette

Mostra di più

POST PIU' POPOLARI