PENSIERI SPIRITUALI


A volte vi sentite vulnerabili; tutto ciò che di male avviene intorno a voi – avvenimenti, comportamenti degli esseri nei vostri confronti ecc. – vi colpisce, vi sconvolge. Per non lasciarvi raggiungere dal male, non vi rimane che sfuggirgli elevandovi fino a quelle regioni in cui il male non avrà più presa su di voi. Direte: «Ma quelle regioni esistono?» Sì, esistono in voi stessi, così come esistono nell’universo; se non ve ne siete ancora resi conto, significa che non avete ancora l’abitudine di osservarvi. Perciò, d’ora in avanti, osservatevi: constaterete che alcuni avvenimenti, che in certe circostanze vi avevano rattristato o scoraggiato, se si verificano in circostanze diverse non vi toccano più. Perché?... Avete forse perduto ogni sensibilità? No, ma in quel momento, per determinate ragioni, vi trovate proiettati a un livello di coscienza in cui quegli avvenimenti non vi possono raggiungere. Questa è dunque la dimostrazione che nell’uomo esistono regioni in cui il male non ha più presa.
Omraam Mikhaël Aïvanhov




« Denaro, regali, violenza, sortilegio, magia… Nessuno di questi mezzi può obbligare un essere ad amarne un altro. L’anima e lo spirito sono figlia e figlio di Dio, e niente e nessuno ha il potere di costringerli. Ecco una donna che cerca di forzare l’amore di un uomo utilizzando la magia. Anche se egli finisce col cedere, in realtà non è la sua anima a desiderare quella donna: la magia che lei ha esercitato su di lui ha soltanto attirato alcune entità che sono entrate in quell'uomo per soddisfarla attraverso lui. E queste creature non sono entità luminose (le entità luminose resistono a tali pratiche), ma sono creature dell'astrale inferiore. Quella donna si crede amata, mentre invece non solo non è amata, ma inoltre le creature che ha attirato la divoreranno psichicamente, la prosciugheranno; e lei pagherà a caro prezzo la parvenza d'amore così ottenuta.
L'unico mezzo inoffensivo per farsi amare da un essere consiste nel pensare solo cose positive riguardo a lui e inviargli solo pensieri luminosi e puri. Anche questa è magia, ma è magia bianca, l'unica che sia permessa.  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov





« La nudità è un tratto caratteristico della verità. Sì, solo la verità è nuda. Dunque, per elevarsi sino a quella spoliazione che caratterizza la verità, ciascuno deve lavorare per liberarsi di tutti gli strati opachi in lui che lo rendono impermeabile alle influenze del mondo divino. Una volta giunto a questa nudità, può andare molto in alto per ricevere messaggi e consigli, per ricevere la saggezza, l’amore e l’aiuto di Dio.
Dinanzi al Cielo ci si deve presentare nudi, ovvero spogliati del proprio egoismo, dei propri calcoli e delle proprie opinioni errate. Più ci si spoglia, più ci si eleva. In seguito, quando si scende di nuovo – si è sempre costretti a ridiscendere, e finché si è sulla terra è necessario adempiere anche ai doveri della terra – “ci si riveste”, vale a dire si riprendono le proprie attività, i propri progetti, le relazioni con la famiglia, con gli amici, con i vicini ecc. Per la terra, per la società, è necessario vestirsi un po', ma non per il Cielo. Il Cielo ama unicamente gli esseri “nudi”. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov





« Neppure le entità più potenti del mondo divino possono agire direttamente sulla terra per instaurarvi l’ordine e la pace. Perché? Perché non sono fatte di materia fisica. Affinché possano intervenire, occorre che siano gli esseri umani stessi a dar loro la possibilità di farlo. Finché non c’è un traditore all’interno di una fortezza per aprire un varco ai nemici, questa rimane inespugnabile. Anche sulla terra sono necessari dei “traditori”! Dato che la terra è come una fortezza nella quale tantissimi occupanti si oppongono alla venuta degli spiriti luminosi che vogliono la felicità degli esseri umani, sono necessari dei traditori o, se preferite, degli alleati che aprano loro le porte.
Sulla terra gli umani sono altrettanto potenti di tutte le armate celesti, e se vogliono tener loro testa, queste ultime non possono fare niente. Ecco perché il Cielo cerca degli alleati, e gli spiritualisti sono appunto questi alleati: grazie a loro il Cielo può intrufolarsi in quella cittadella che è la terra, per farvi regnare più giustizia e più amore.  »

Omraam Mikhaël Aïvanhov



"L'oceano dello spirito e' diventato la piccola bolla della mia anima. Sia
che galleggi nella nascita, o scompaia nella morte, nell'oceano della
coscienza cosmica la bolla della mia vita non puo' morire. Io sono
coscienza indistruttibile protetta nel grembo dell'immortalita' dello
spirito."

(Paramahansa Yogananda)


MACRO

Etichette

Mostra di più

POST PIU' POPOLARI