BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

FRASI PER RIFLETTERE




Non cercare di splendere come la giada, ma sii semplice come la pietra.
Lao Tzu
Detto in parole povere, sii te stesso/a. Per quanto potrai risplendere, se è finzione?  






Perdere la verita'
Un monaco chiese:
«Perchè non posso vedere la verità?».
Il monaco disse: «Cos’è, allora?».
Joshu disse: «Perdere la verità»
(Joshu, maestro zen vissuto tra l’ottavo e il nono secolo) 




IL TEMPO È UN DIO BENIGNO (Sofocle) 




 Verrà un giorno in cui l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è realmente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo...l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, 
sarà libero anche qui in questo mondo." 
(Giordano Bruno) 





"Parla da saggio ad un ignorante ed egli dirà che hai poco senno." 
 Euripide 






“Il gioiello è andato perduto nella materia e tutti lo cercano. Alcuni lo cercano a est, alcuni ad ovest, alcuni nell’acqua ed alcuni tra le pietre. Ma il servo Kabir ha trovato il suo valore e lo ha accuratamente avvolto nel lembo del mantello del suo cuore”. 
R. Tagore, Kabir 72tz8n 





 "Imporsi agli altri, dare ordini: questo, gli esseri umani lo
fanno spontaneamente. Ma quando in loro si manifesta un desiderio
che li avvinghia come un serpente, si mettono a sua disposizione
e capitolano senza opporre resistenza. Analizzatevi e vedrete che
è proprio così che succede, anche con voi.
Gli esseri umani sono capaci di dare ordini agli altri, ma
incapaci di darne a se stessi per ristabilire la situazione. Ora,
il lavoro del discepolo consiste appunto nel prendere coscienza
del proprio essere interiore per ristabilirvi l’ordine, per
ritrovare quella regalità perduta a causa dei suoi desideri
inferiori e delle sue passioni. Tutti i lavori che egli può
realizzare in altri campi impallidiscono di fronte
all’importanza di un unico lavoro: mettersi in armonia con il
Cosmo e instaurare quell'armonia nel proprio regno, imponendosi
al proprio popolo – vale a dire proprie sue cellule. A queste,
egli dice: «Farete la mia volontà e nient'altro!» e le cellule
sono obbligate a sottomettersi, perché egli si impone a loro non
in virtù della sua autorità personale, ma grazie alla sua
obbedienza alle leggi divine. È così che ritrova la sua
regalità."
Omraam Mikhaël Aïvanhov



"Spiritualità significa risveglio. La maggior parte delle persone, pur non sapendolo, sono addormentate. Sono nate dormendo, vivono dormendo, si sposano dormendo, allevano figli dormendo, muoiono dormendo senza mai svegliarsi. Non arrivano mai a comprendere la bellezza e lo splendore di quella cosa che chiamiamo esistenza umana. "De Mello "Messaggio per un'Aquila che si crede un pollo" 



Non credete in nulla ...
Non credete nella forza delle tradizioni
anche se sono state tenute in grande considerazione
per molte generazioni e in molti luoghi;
non credete in una cosa
perche’ molti ne parlano;
non credete basandovi unicamente
sulle affermazioni degli antichi saggi;
non credete nelle cose che vi siete immaginati
pensando che fosse un dio a ispirarvi.
Non credete in nulla che si basi solo
sull’autorita’ dei vostri maestri o sacerdoti.
Dopo averle attentamente esaminate,
credete soltanto alle cose che avete sperimentato
e trovato ragionevoli,
alle cose che faranno il vostro bene
e quello degli altri.
(A.David Neel) 




 Per parlarmi in faccia devi avere i coglioni..
Per sparlarmi alle spalle.. basta esserlo!!
50cent




 Il Cuore è la dove nasce il respiro d'amore, è l'anima è tutto ciò che lo rende vivo... 
Gabry.



Per te io rappresento tutti i peccati che non hai mai avuto il coraggio di commettere.
dal libro "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde 



 Solidarieta' ...
La vera solidarietà inizia
con la fine della
percezione di separazione. 
Gabry 




 Se pensi
che tutto il mondo sia sbagliato,
ricordati che contiene
esseri come te.
(Ghandi)




Mentre ti aspetta, scioglie i lunghi capelli neri come l'ebano, li scioglie solo per te, e solo il tuo sguardo si riempirà gli occhi di tanto splendore...così è l'Amore...istanti..unici...irripetibili...ogni volta nuovi...lui si chiamava Lupo Grigio, tu oggi sei Paolo, Andrea, Nicola...che importanza ha...l'Amore si nutre dell'attimo... 
Gabry 




Roberta Mattioli - Google+:



Madre Teresa di Calcutta:







Axel Wolf - Weihn.2308101.jpg:
Selvaggi ed intellettuali?
Tutte le persone che voi vedete, che conoscete,
che vi può capitare di conoscere, sono macchine,
vere e proprie macchine che lavorano soltanto sotto
la pressione di influenze esterne, come voi stesso avete detto.
Macchine sono nate e macchine moriranno.
Che c’entrano i selvaggi e gli intellettuali?
Anche ora, in questo preciso istante,
mentre parliamo, parecchi milioni di macchine
cercano di annientarsi a vicenda.
In che cosa differiscono, quindi?
Dove sono i selvaggi e dove gli intellettuali?
(George Ivanovich Gurdjieff) 



Invoca il tuo Angelo:
"Perché il male nel mondo? Sta bene a sentire... C'è una mamma che sta ricamando. Il suo figliuolo, seduto su uno sgabelletto basso, vede il lavoro di lei; ma alla rovescia. Vede i nodi del ricamo, i fili confusi... E dice: "Mamma, si può sapere cosa fai? E' così poco chiaro il tuo lavoro?!".
Allora la mamma abbassa il telaio, e mostra la parte buona del lavoro. Ogni colore è al suo posto e la varietà dei fili si compone nell'armonia del disegno. Ecco, noi vediamo il rovescio del ricamo. Siamo seduti sullo sgabello basso."
San PIO da Pietralcina


                                                                                                                            

post scorrevoli