BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

NESSUNA DIFFERENZA...




«Ascolta: un giorno, in un paesello, vidi un vecchio di novanta anni che 
lavorava a piantare un mandorlo. 'Ma come, nonno!' esclamai, 
'Pianti un mandorlo?' Ed egli,
curvo come era, si volse a guardarmi:
'Figlio mio, io vivo come se non dovessi mai morire!' dichiarò tranquillo. 
'Io, invece', gli risposi, 'tiro avanti come se dovessi morire da un momento 
all'altro!' Chi di noi due aveva ragione, padrone?»
Mi guardò un attimo con aria trionfante e soggiunse:
«Ecco che ti ho colto!»
Tacqui. Due sentieri ugualmente ripidi e perigliosi possono condurre alla stessa vetta. 
Fra l'agire come se la morte non esistesse e il pensare ad essa senza tregua, 
non vi è alcuna differenza" 

(da "Zorba il greco" di Nikos Kazantzakis)

post scorrevoli