IL MESSAGGIO MISTERICO ESCATOLOGICO DI FRATE ELIA - CAPITOLO PRIMO -

Capitolo 1°

 La Cassa del Mistero 


L'alzata del feretro è divisa in due rettangoli, ognuno a sua volta diviso da diagonali

 Schema tavola di sinistra
 

1) la tavola è divisa in quattro parti, con quattro distinti "Fiori della vita" 

Ognuno dei "Fiori della vita" ha una distinta rotazione, legata molto probabilmente alle
"quattro  energie"
che compongono ogni essere vivente. 


2) in ogni porzione è disegnato un “Fiore della vita” in mezzo a "due cerchi", all'interno dei quali - nell'intercapedine - sono riprodotti   simboli  dell'acqua e della "Y" ?



3) il fiore della vita in alto è avvolto da "due cerchi”, restando però  privo di disegni simbolici nell'intercapedine? 

 3) Nella porzione in basso e in quella a destra una “linea” unisce “tre petali” in modo assimetrico, non toccando le medesime "foglie", creando un movimento circolatorio tra le quattro energie



che dovrebbe indicare l'aumento progressivo della  la rotazione dei sei petali in ognuno dei quattro
"Fiori della vita"



in modo da raggiungere la perfezione




come evidenzia il simbolo del Fiore d'oro posto in alto al centro della
"tavola di destra" a conclusione del ciclo vitale, che segue "il ritmo orario terrestre" contrapposto a quello "antiorario cosmico"

 



 "Rotazione "Oraria" o "Antioraria"

 Quello che resta difficile comprendere è  lo schema numerico ma soprattutto la direzione  oraria o antioraria  che deve seguire  l'energia vitale 


per raggiungere 


 la rotazione perfetta e armonica dei "sei petali"
 

Lo schema predisposto da Frate Elia, altamente alchemico, ha una chiara


 valenza iniziatica


 legata all'energia divina a "Geova "  il nome di Dio  secondo la religione 
ebraica - cristiana 


Gli Ebrei lo scrivono da destra a sinistra con quattro lettere Jod - Hé -Vau - Hé 

  
e lo pronunziano, accompagnandolo con la frase “Benedetto Sia!”. Ma generalmente utilizzano "Adonay" invece di Geova

  
Bene, queste lettere non sono altro che  i Quattro Elementi  con i quali è formata tutta
la Natura e lo stesso Uomo.


 Fuoco-Jod - Acqua-Hé - Aria-Vau - Terra-Hé 




E sono due positivi (Fuoco e Aria +) e due negativi (Acqua e Terra -).


 
 


Acqua e FuocoAria e Terra formano la vita  creando senza sosta altri esseri animati e inanimati.

 

     La vita stessa s’irradia e si spande in tutto il corpo, in senso orario e antiorario, come energia vitale.



Questo  vuol dire che l’energia  divina è in ognuno di noi è quel Fuoco Sacro, quell’Acqua di Fuoco, che penetra nella Terra e si espande nell’Aria all’infinito.


“Ignis Naturae Renovatur Integra
il Fuoco della Natura non è quindi che Energia divina


che rinnova tutta la Natura