IL SENTIERO DELL'AMORE





 Don Miguel Ángel Ruiz, meglio conosciuto come Don Miguel Ruiz, è un messicano, autore del genere New Age spiritualista e ha scritto numerosi bestseller internazionali "neosciamanistici". Il suo insegnamento è significativamente influenzato dal lavoro di Carlos Castaneda.
Il suo lavoro più famoso e influente, "I quattro accordi", è stato pubblicato nel 1997 e ha venduto circa 4 milioni di copie. Le opere di don Miguel Ruiz hanno venduto nove milioni di copie e sono state tradotte in 34 lingue:
Il Quinto AccordoL'Essenza dei 4 AccordiLa Via dei Quattro Accordi,
L'Essenza della Padronanza dell'Amore, "Preghiere - Guida Pratica all'Amore e alla Compassione".

Don Miguel Ruiz è nato in una famiglia di guaritori ed è cresciuto nelle zone rurali del Messico: sua madre era una nota curandera e il nonno era un nagual (sciamano) tolteco. Completati gli studi di medicina, don Miguel ritorna in Messico, dove riscopre gli antichi insegnamenti della sua infanzia.
Oggi unisce le moderne conoscenze e l'antica saggezza per guidare le persone al di là della paura e delle credenze che limitano la libertà e l'amore. Miguel ritiene che la libertà sia il primo passo nella realizzazione delle profezie degli antichi Toltechi per portare il paradiso sulla terra.

Questo libro è una sorta di guida pratica verso la "padronanza dell'amore". Passo dopo passo, con un linguaggio semplice e scorrevole, ci spiega come diventare maestri nell'amore: per fare ciò e ottenere risultati sicuri è necessario praticare l'amore in primo luogo verso se stessi.
La pratica crea il Maestro d'amore. La natura innata dell'essere umano è AMORE.
E' un amore che non dipende da cause esterne, è un sentimento che non ha obblighi né resistenze. Semplicemente fluisce dal nostro cuore in una tale abbondanza che non possiamo fare a meno di donarne agli altri.
E' talmente puro da non richiedere nessuna condizione per essere donato e ama perchè vuole farlo. L'autore descrive in questi dodici capitoli una "via di vita", che si distingue per la rapida accessibilità alla felicità e all'amore:

1- La mente ferita
2- La perdita dell'innocenza
3- L'uomo che non credeva nell'amore
4- Il sentiero dell'amore, il sentiero della paura
5- Il rapporto perfetto
6- La cucina magica
7- Il Maestro del sogno
8- Il sesso: il più grande demone dell'inferno
9- La divina cacciatrice
10- Vedere con gli occhi dell'amore
11- Guarire il corpo emozionale
12- Dio dentro di voi.


"La Padronanza dell'Amore - Guida pratica all'arte dei rapporti personali. Un libro di Saggezza Tolteca" di Don Miguel RUIZ (Il Punto d'Incontro Edizioni) esamina i luoghi comuni che minano l'amore e che conducono alla sofferenza nei nostri rapporti.
Con l'ausilio di aneddoti illuminanti, Ruiz porta alla luce un messaggio che ci insegna a guarire le nostre ferite emotive, ristabilendo la libertà e la gioia che ci appartengono fin dalla nascita.
La felicità può venire soltanto da dentro, come conseguenza dell'amore che proviamo. Prendendo consapevolezza di ciò, diventiamo maestri della più grande arte dei Toltechi: la Padronanza dell'Amore.



1- La mente ferita.
Tutti possiamo essere Maestri, abbiamo il potere di creare e governare la nostra vita. Voi avete il potere di creare, un potere così forte che qualunque cosa crediate si avvera. Noi in realtà siamo puro AMORE. Siamo VITA. Spesso dimentichiamo ciò che siamo veramente e cominciamo a vivere secondo la nostra immagine.
Non ne creiamo soltanto una, ma molte, a seconda del gruppo con cui entriamo in relazione. Da bambini impariamo che le opinioni degli adulti sono importanti e modelliamo su di esse la nostra vita.
Le opinioni hanno un grande potere sui comportamenti delle persone: ecco perchè spesso non riusciamo ad approvarci ed amarci da soli. Dobbiamo scindere le opinioni degli altri dalle nostre, devono essere quelle nostre a rafforzarci e ad accettarci come così come siamo. Questa è la chiave della nostra vita: AMARE SE STESSI, senza condizionamenti e giudizi esterni.

2- La perdita dell'innocenza.
La natura degli esseri umani è caratterizzata da una profonda sensibilità e quindi siamo così emotivi perchè percepiamo ogni cosa attraverso il corpo emozionale. Il corpo emozionale ha una componente simile a un sistema di "allarme", che ci avvisa quando qualcosa non funziona.
Lo stesso vale per il corpo fisico. L'allarme del corpo fisico è il dolore, che ci avvisa quando qualcosa non funziona. Quello del corpo emozionale è la paura. Gli esseri umani usano la paura per addomesticare altri esseri umani, e la paura aumenta con ogni esperienza di ingiustizia.
Il senso di ingiustizia è il coltello che apre le ferite del corpo emozionale. Il "veleno" emotivo è dato dalla "nostra reazione" a ciò che consideriamo un'ingiustizia. Alcune ferite guariscono, altre si "infettano".
Quando poi siamo pieni di "veleno", abbiamo bsogno di farlo uscire e lo versiamo addosso a un'altra persona. In questo modo si ottiene solo "un circolo vizioso" di negatività.

3- L'uomo che non credeva nell'Amore
In questo capitolo Don Miguel Ruiz ci racconta la storia di un uomo che non credeva nell'amore, un uomo che si informava, frequentava le migliori università e diventò un rinomato studioso. Egli affermava: "l'amore è come una droga, crea una dipendenza."
Poi un giorno incontrò una donna come lui, che non credeva all'amore, diventarono grandi amici, e il loro rapporto incominciava a crescere e a rafforzarsi sempre di più. Da allora capì che fino a quel momento non aveva mai conosciuto l'amore vero. Ma quello che sentiva con questa donna era diverso perchè entrambi non cercavano l'amore, ma già lo possedevano e quindi era solo un amore condiviso.
La felicità non viene mai dal di fuori. Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà. Se la felicità vive dentro di voi, siete voi a esserne responsabili. Non possiamo rendere nessuno responsabile della nostra felicità.
Questo è l'errore che quasi tutti facciamo fin dall'inizio. Basiamo la nostra felicità sul partner, facciamo una quantità di promesse che non possiamo mantenere, e così apriamo la porta al fallimento.

4- Il sentiero dell'Amore, il sentiero della Paura
Proprio come il corpo è fatto di cellule, i sogni sono fatti di emozioni. Esistono due fonti principali di emozioni. Una è la paura, l'altra è l'amore. Osserviamo alcune caratteristiche dell'amore e della paura:
- L'amore non ha aspettative. La paura ne è piena.
- L'amore è basato sul rispetto. La paura non rispetta nulla, neppure se stessa.
- L'amore è spietato. La paura è piena di pietà.
- L'amore è completamente responsabile. La paura evita le responsabilità.
- L'amore è sempre gentile. La paura è sempre scortese. La rabbia non è altro che una maschera della paura.
- L'amore è incondizionato. La paura è piena di condizioni.



Sul sentiero dell'amore non ci sono SE. La maggior parte delle persone trascorre tutta la vita sul sentiero della paura. Se ad esempio giocate un doppio a tennis, non andrete mai contro il vostro compagno. MAI.
Anche se il vostro modo di giocare è diverso, avete lo stesso scopo. Così è l'amore. "Padroneggiare" una relazione dipende da voi.
Il primo passo è diventare coscienti del fatto che ognuno ha il suo sogno personale. Quando sapete questo, potete prendervi la responsabilità della vostra metà, piuttosto che cercare di controllare tutta la relazione.

"L'unico modo di padroneggiare l'amore è PRATICARLO.
Non c'è bisogno di giustificare il vostro amore, o di spiegarlo. Basta soltanto praticarlo. La pratica crea il Maestro."
E' un amore che non dipende da cause esterne, un sentimento che non ha nè obblighi nè resistenze. Semplicemente fluisce dal nostro cuore in una tale abbondanza che non possiamo fare a meno di donarne agli altri. E' talmente puro da non richiedere nessuna condizione per essere donato; ama perchè vuole farlo, indipendentemente dalla persona di fronte.

5- ll rapporto perfetto

Non potete cambiare gli altri. O li amate per ciò che sono, o non li amate. Sapendo questo, potete decidere se ballare o non ballare. Dovete essere completamente onesti con voi stessi, dichiarando ciò che volete e decidendo se vale la pena danzare.
Questo è l'unico modo di iniziare un rapporto importante. Innanzitutto dovete sapere ciò che volete, COME lo volete e QUANDO. Dovete sapere esattamente quali sono i bisogni del vostro corpo e della vostra mente, scegliere ciò che si adatta a voi.

6- La cucina magica
Il vostro cuore è come una cucina magica. Basta aprirlo, e avrete già tutto l'amore che vi serve, senza bisogno di andare in giro a mendicarlo dagli altri. L'amore è lì, proprio dentro di voi.
Tutta la sofferenza deriva dal fatto che molto tempo fa abbiamo chiuso i nostri cuori e non sentiamo più l'amore che c'è dentro. Se non amiamo noi stessi, come possiamo pretendere di amare qualcun altro?
Se vi amate, l'amore crescerà sempre di più, e quando inizierete un rapporto non sarà perchè avete bisogno di essere amati. Diventa una scelta: potete scegliere una persona, se volete, e scoprire chi è veramente.

7- Il Maestro del sogno
Ogni relazione può essere guarita e può diventare meravigliosa, ma dovete sempre cominciare da voi stessi. Dovete avere il coraggio di usare la verità, di non mentirvi, di essere completamente onesti.
Potete controllare le vostre reazioni. Quelle reazioni guidano il sogno della vostra vita, il vostro sogno personale. Sono loro che vi fanno sentire felici o infelici. Siete responsabili per le conseguenze di qualunque cosa facciate, pensiate o diciate.
Ognuno di noi ha un prezzo, e la Vita lo rispetta. Ma non si tratta di un valore in oro o in denaro. Una relazione può essere meravigliosa cominciando ognuno da se stesso!

10- Vedere con gli occhi dell'Amore
Per creare una relazione che vi porti in paradiso, dovete accettare completamente il vostro corpo. Dovete amarlo e permettergli di essere così com'è, libero di dare e di ricevere, senza essere timidi, perchè la timidezza non è altro che paura.
Guardate il mondo con gli occhi pieni d'amore, proiettatevi con amore verso gli altri, anche se possono dare opinioni divergenti o negative. Ciò che importa non sono le opinioni degli altri, ma le vostre.

Percepite la vostra essenza d'amore, la vostra bellezza esteriore o interiore: dovete "vederla" con gli occhi pieni di amore. Siete belli, indipendentemente da ciò che vi dice la mente. Non dovete fare nulla, perchè avete già tutta la bellezza che vi serve.
L'amore viene da dentro. Vive in voi ed è lì, ma una parete di nebbia vi impedisce di vederlo. E' possibile percepire la bellezza all'esterno solo quando riuscirete a percepire la bellezza che vive dentro di voi. Gli occhi sono l'espressione di ciò che sentiamo. Percepiamo il sogno esterno secondo i nostri occhi.

Se siamo irati, vediamo il mondo con gli occhi dell'ira, se siamo tristi vediamo la tristezza intorno a noi, ma se avete gli occhi dell'amore, vedrete amore dovunque.
Vedere con occhi nuovi significa perdonarsi per il passato e ricominciare in modo diverso il nostro percorso, riconoscendo con consapevolezza noi stessi e chi abbiamo di fronte, ma sostanzialmente "vedere con occhi dell'amore".

Le tre chiavi per aprire il cuore sono: La Verità, Il Perdono, L'Amore.
Dio è dentro di noi. Un punto che mi ha aperto gli occhi è quello in cui Ruiz dice che chi ci fa soffrire o ci ha fatto soffrire in verità soffre più di noi e quindi, con la compassione e la comprensione, non può portar rabbia in noi ma perdono: è questo il nuovo modo di vivere le relazioni.
Diventare saggi significa rispettare il corpo, la mente e l'anima per coltivare lo spirito che è in noi.

Arrendersi alla propria natura vuol dire connettersi a Dio e quindi alla Vita. ESPRIMERSI CON IL CUORE è la via della consapevolezza che porta all'AMORE INCONDIZIONATO.
Gli umani creano i loro confini e limiti ma possono anche rendersi liberi e APRIRSI ALL'AMORE.
La vita è un'opera d'arte quando diventa ESPRESSIONE DELLA BELLEZZA DELLO SPIRITO.
Ora avete in mano gli strumenti per guarire. La domanda è: Come li userete?

Ecco le mie citazioni preferite da La Padronanza dell'Amore di Don MigueDON MIGUEL RUIZ (Il Punto d'Incontro Edizioni) :

"Potete amare tutti ma per impostare un rapporto quotidiano dovete cercare qualcuno in armonia con voi. Non si tratta di cercare un vostro sosia nell'altro, ma di fare in modo di formare una combinazione funzionante, come una chiave e una serratura...
Il Maestro vive con ognuno di noi. Quando date cibo agli affamati, acqua agli assetati e vestiti a chi ha freddo, date il vostro amore al Maestro...
Noi in realtà siamo PURO AMORE. Siamo vita...
L'amore non è un concetto, è AZIONE. L'amore in azione può produrre soltanto felicità. La paura in azione non produce altro che sofferenza.
L'unico modo di padroneggiare l'amore è quello di PRATICARLO. Non c'è bisogno di giustificare il vostro amore, o di spiegarlo. Basta soltanto praticarlo. La pratica crea il Maestro...

La vita di ciascuno è la manifestazione del suo sogno personale. Se riuscite a riprogrammare il sogno, potete diventare un Maestro del sogno, una persona capace di trasformare la propria vita in un capolavoro. Ma padroneggiare il sogno è una grande sfida, perchè gli esseri umani tendono a essere schiavi dei propri sogni...
Tutti siamo cacciatori e tutti siamo prede. Gli umani sono sempre a caccia di amore: sentiamo di avere bisogno d'amore perchè crediamo di non averne dentro di noi, perchè non amiamo noi stessi...

Tutto è creato dall'Amore, dalla Vita. Anche la paura non è che un riflesso dell'amore, ma negli umani la paura controlla la mente, e noi interpretiamo ogni cosa secondo ciò che abbiamo nella mente...
Ci sono milioni di modi per esprimere la felicità, ma ce n'è uno solo per essere felici: AMARE.
Non potete essere felici se non amate voi stessi, questo è un fatto. Non potete dare ciò che non avete. Se non vi amate, non potrete amare nessun altro...
Quando diventiamo saggi, rispettiamo il corpo, la mente e l'anima. La nostra vita allora è controllata dal cuore, non dalla testa...

PREGHIERA PER AMARE SE STESSI

Oggi, Creatore dell'Universo, ti chiediamo di aiutarci ad accettare noi stessi così come siamo, senza giudicarci. Aiutaci ad accettare la nostra mente così com'è, con tutte le emozioni, le speranze e i sogni, la nostra personalità, il nostro modo di essere unico. Aiutaci ad accettare il nostro corpo così com'è, con tutta la sua bellezza e perfezione.
Fa' che l'amore che sentiamo per noi stessi diventi così forte da non permetterci più di rifiutarci, di sabotare la nostra stessa felicità, la nostra libertà e il nostro amore. Da ora in avanti, fa' che ogni azione, ogni reazione, ogni emozione, sia basata sull'amore.
Aiutaci, Creatore, ad aumentare l'amore che proviamo per noi stessi fino a poter trasformare completamente la nostra vita da un sogno di paura e dramma in uno di amore e gioia"  
Don Miguel Ruiz 

FONTE 

 

MACRO

Etichette

Mostra di più

POST PIU' POPOLARI