VORREI....



Vorrei: pensioni di invalidita' degne per i disabili, perchè 279,47€ al mese sono un insulto alla dignità della persona, già colpita dalla durezza e dalla difficoltà della malattia, sopratutto se pensiamo agli stipendi mensili dei politici corrotti che fanno orecchie da mercante.

Vorrei: pensioni minime a 1000€ al mese, che è ancora una soglia minima di povertà, ma più decorosa per tutti.

Vorrei: che tutte le aziende che hanno portato gli stabilimenti all'estero, usufruendo di SOVVENZIONI DA PARTE DEL GOVERNO E QUINDI DI TUTTI NOI, o tornano in Italia o RENDONO ALLO STATO TUTTI I SOLDI CHE GLI SONO STATI VERSATI.
Queste aziende prima mettono in cassa integrazione i dipendenti, e noi paghiamo, poi li mettono in mobilità, e noi paghiamo, e dopo questi "giochetti" portano l'azienda all'estero che, magicamente, rifiorisce
Solo dopo che avranno pagato il loro debito potranno portare all'estero il lavoro, altrimenti saranno considerati "GRANDI EVASORI" E NON POTRANNO RIENTRARE e COMMERCIARE CON L'ITALIA FINO A QUANDO NON AVRANNO RIPAGATO I LORO DEBITI. 

Vorrei: abitazioni per tutti gli italiani, case decorose e con affitti correlati allo stipendio.

Vorrei: case per i disabili costruite con i requisiti adatti alle  loro esigenze, perchè l'indipendenza ci restituisce la dignità di esseri umani, e, naturalmente, con affitti correlati all'I.S.E.E.
Vorrei: che i medici si rivolgessero a noi come esseri che hanno una propria dignità e, sopratutto, che ci ascoltassero. Un buon rapporto medico-paziente è già metà della cura. Non tutti i medici sono così, ma, purtroppo, rappresentano la maggioranza. 

Vorrei: vorrei, ma non posso. Vorrei, ma sono inutile. Vorrei, ma sono solo una goccia. Quando tutte le gocce si uniranno allora avremo una speranza di far parte del Mare della Vita.

Gabry

post scorrevoli

Post più popolari