BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

LA GUERRA VISTA AI BAMBINI



Cari amiche e cari amici.
Si può dipingere in molti modi il popolo di
Israele e quello palestinese.
Credo che questa poesia sia un modo
delicato, che solo i bambini
hanno per dipingere "la pace"in questo
momento cosi pieno di
>rosso<
Dai "Triangoli azzurri", poesia di una ragazzina
israeliana di tredici anni.
Gabry

Avevo una scatola di colori,
brillanti, decisi e vivi,
avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, altri molto freddi.
Ma non avevo il rosso per il sangue dei feriti,
né avevo il nero per il pianto degli orfani,
né avevo il bianco per
le mani e i volti dei morti,
né avevo il giallo per le sabbie
ardenti.
Ma avevo l’arancio per la gioia di vivere,
e il verde per i germogli e i nidi,
e il celeste dei chiari cieli splendidi,
 e il rosa per i sogni e il riposo.
Mi sono seduta e ho dipinto la pace.

Beer Sheba

post scorrevoli