Post in evidenza

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi ...

sabato 28 aprile 2018

AFORISMI E PENSIERI SUL MARE CON BELLISSIME IMMAGINI

 Ah! il mare è una strada senza fine, possiede una forza indomabile, una
infinità di tempeste 
e la dolcezza di un innamorato, quando sulla rena
si fa spuma.
Jorge Amado, Teresa Batista stanca di guerra, 1972




 C’è il mare, d’accordo, ma il mare è
poi sempre quello, sempre uguale, mare fino all'orizzonte, 
se va bene ci
passa una nave, non è che sia poi la fine del mondo.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993




Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere,
alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce
tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è
dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993





Il mare è insieme padre e figlio, desiderio di ritornare in lui. 
Il mare
è l'origine della vita, la gioia, la completezza. 
Il mare ha lunghe
braccia protettive che ti possono ricevere sempre. 
Il mare è un fratello
che dà molto senza ricevere niente.
Romano Battaglia, Storia di Settembre, 1991





Tessera Radionica 35 - Sistema Cardiocircolatorio
Tessera Radionica 35 - Sistema Cardiocircolatorio






Compralo su il Giardino dei Libri



Tessera Radionica 75 - Felicità

Tessera Radionica 75 - Felicità






Compralo su il Giardino dei Libri






 Uomo libero, tu amerai sempre il mare! / È il tuo specchio il mare!
Contempli la tua anima / nell'infinito svolgersi della sua onda / e non è
meno amaro l’abisso del tuo spirito.

Charles Baudelaire, L’uomo e il mare, I fiori del male, 1857/61




Perché lo spettacolo del mare è così infinitamente e così eternamente
gradevole? 
Perché il mare offre contemporaneamente l’idea dell’immensità
e del movimento. 
Sei o sette leghe rappresentano per l’uomo la ragione
dell’infinito. Ecco un infinito diminutivo. 
Che importa, se è
sufficiente a suggerire l’idea dell’infinito totale? 
Dodici o
quattordici leghe di liquido in movimento bastano per dare la più alta
idea di bellezza 
che sia offerta all'uomo sul suo abitacolo transitorio.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)




 Conosco una cura per tutto: l'acqua salata [...] in un modo o in un altro. 
Il sudore, le lacrime o il mare.

Karen Blixen (Isak Dinesen), Sette storie gotiche, 1934





Mare, mare, mare / ma sai che ognuno ci ha il suo mare dentro al cuore
sì / e che ogni tanto gli fa sentire l'onda / mare, mare, mare / ma sai
che ognuno ci ha i suoi sogni da inseguire sì / 
per stare a galla e non
affondare.
Luca Carboni, Mare mare, 1992




 Il mare. Oh, quando uno è nato in riva al mare come me, come fa senza il
mare? 
Quelli che son nati in riva al mare ci manca un lato. 
Hanno il
didietro, i due difianchi e il davanti niente. 
Ti manca il davanti. E
hai la testa aperta. Il mare.

Paolo Cevoli, La Penultima Cena, 2011



 

Dopo l'istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non
mi è stato più possibile 
vedere, pensare, vivere come prima.

Jacques-Yves Cousteau




«Cosa ne pensi del mare inquinato pieno di chiazze di catrame?» 
«Ma il
mare è così perché non l’hanno ancora finito. 
Quando l’avranno asfaltato
tutto si potrà andare a Cagliari direttamente in macchina.»
Bruno D’Alfonso




 Ciò che conta di fronte alla libertà del mare non è avere una nave, ma
un posto dove andare, 
un porto, un sogno, che valga tutta quell'acqua da
attraversare.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010



Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o

Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o

Come smettere di perdere tempo (che non hai) a fare cose che non hai voglia di fare con persone che non ti piacciono

Sarah Knight


Compralo su il Giardino dei Libri



Vincere Senza Conflitti

Vincere Senza Conflitti

Il metodo per persuadere, negoziare e ottenere quello che vuoi

Nicola Riva


Compralo su il Giardino dei Libri





Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e
ci stai tu. 
E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.
Erri De Luca, I pesci non chiudono gli occhi, 2011




Il mare col suo agitarsi è il simbolo dell'umano. L'uomo, infatti,
preferisce il mare alla montagna perché ritrova nel mare le sue
agitazioni: il ritmo col quale è più in sintonia.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)



Spesso alzo la testa e guardo mio fratello, l'Oceano, con amicizia: esso
raggiunge l'infinito, 
ma so che anche lui cozza dappertutto contro i
propri limiti; 
ed ecco il perché, senza dubbio, di questo tumulto, di
questo fracasso. 
Romain Gary, La promessa dell'alba, 1960




Una volta parlai del mare a un ruscello, e il ruscello pensò che io
fossi un immaginoso fanfarone; 
E una volta parlai al mare di un
ruscello, e il mare pensò che io fossi soltanto uno sprezzante
diffamatore.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926




I pescatori sanno che il mare è pericoloso e le tempeste terribili, ma
non hanno mai considerato quei pericoli ragioni sufficienti per rimanere
a terra.
Vincent van Gogh




Ho scoperto il segreto del mare meditando su una goccia di rugiada.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)




Il mare suscita soltanto tristezza: a guardarlo vien voglia di piangere. 
 Il cuore è preso dallo sgomento dinanzi alla sterminata distesa di
acque 
e non c'è dove posare lo sguardo, affaticato dall'uniformità di
quello spettacolo senza fine.
Ivan Gončarov, Oblomov, 1859




Ed ecco ce ne andiamo come siamo venuti / arrivederci fratello mare / 
mi
porto un po' della tua ghiaia / un po' del tuo sale azzurro /
 un po'
della tua infinità / e un pochino della tua luce / e della tua
infelicità. 
Nazim Hikmet, Arrivederci fratello mare, Varna, 1951





Il mare è tutto. Copre i sette decimi del globo terrestre. Il suo
respiro è puro e sano. 
È l'immenso deserto dove l'uomo non è mai solo,
poiché sente fremere la vita accanto a sé. 
Il mare non è altro che il
veicolo di un'esistenza soprannaturale e prodigiosa; 
non è che movimento
e amore, è l'infinito vivente.
Jules Verne, Ventimila leghe sotto i mari, 1870



Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna,
dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per
il mare vasto e infinito.
Antoine de Saint-Exupéry, Cittadella, 1948 (postumo)



Gli uomini avvezzi al timore della tempesta, alla speranza della calma, a
tutti i grandi moti occasionati da lunghe e perigliose navigazioni non
assaporano più il riposo e la terra, reclamando incessantemente il mare e
i suoi scogli, il temporale e i suoi spaventi.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)




Anche se percorri la terra tutta intera, non imparerai mai tante cose
quante ne imparerai dal mare. Non troverai mai pace se non sul mare, che
da parte sua non ha mai pace. 
Pär Lagerkvist, Pellegrino sul mare, 1962




 Non avevo mai veduto il mare. Molte altre cose avevo visto, forse
troppe. Uomini avevo visto, forse troppi. Ma il mare mai. E perciò non
avevo ancora compreso nulla, non avevo capito assolutamente nulla. Come
si può capire qualcosa della vita, e capire a fondo se stessi, se non lo
si è imparato dal mare? Come si può comprendere gli uomini e la loro
vita, il loro vano sforzarsi e il loro inseguire mete bizzarre, prima di
aver spaziato con lo sguardo sul mare, che è sconfinato e basta a sé
stesso?

Federico García Lorca




Mi piace molto il mare, guarda come è violento... A me piacciono molto
le situazioni al limite, non amo la calma piatta, la tranquillità... il
mare è in sintonia col mio carattere.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011




 Ah, io non chiederei d'essere un gabbiano, né un delfino; mi
accontenterei d'essere uno scòrfano, ch'è il pesce più brutto del mare,
pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell'acqua.

Elsa Morante, L'isola di Arturo, 1957





Secondo alcune leggende, il mare è la dimora di tutto ciò che abbiamo
perduto, di quello che non abbiamo avuto, dei desideri infranti, dei
dolori, delle lacrime che abbiamo versato.

Osho, Discorsi, 1953/90



I CONSIGLI DI GABRY

 







post scorrevoli